il diario di Danila

Quando trovi una cura, che non ti guarisce, ma che ti rende la vita vivibile, quando  hai giornate complicate, ma incominciano a palesarsi anche quelle buone, il mio primo istinto è subito stato quello di dare una mano a chi brancolava nel buio……..   Leggi tutto...

Dicono che nella vita può capitare di dover superare delle prove, ma che queste non sono mai superiori alle nostre risorse, ogni tanto ho pensato che qualcuno mi avesse sopravvalutata, quindi pur andando avanti con estrema dignità è stato molto difficile... Leggi tutto...

L’importanza di avere una guida quando si perde il baricentro, quando tutto si fa nebuloso intorno a te. Puo’ essere medico questo aiuto spirituale , una persona amica, ma che abbia cura di te della tua anima e della tua persona…   Leggi tutto...

Non era una bella sensazione sentirsi una malata immaginaria, eppure mi hanno fatto sentire così per tanto tempo , una forza di un leone imprigionata in un corpo  che aveva dichiarato l’anarchia…. Leggi tutto...

Mi chiamo Danila Piovano avrò 58 anni a gennaio e 26 trascorsi col parkinson. Nel diario di oggi vi raccoterò la nascita di Ely. .....Tentavo di lasciare loro un bel ricordo di una mamma affettuosa e solare , loro che colpa avevano, non potevo scaricare loro addosso tutto il mio dramma, anche se talvolta qualcosa trapelava. Il più possibile davanti a loro fingevo in...
Questo sito utilizza i cookie.

L’utente accetta? Per saperne di piu'

Approvo